L'Escala (Spagna), 30 e 31 maggio 2009, Campionato Europeo 2009.

Ogni anno che passa sembra che le zone, che i nostri amici organizzatori di turno di una manifestazione internazionale, impostano siano più gestibili dai nostri ragazzi.

Sarà cos’ì oppure questo vuol dire che sono proprio i nostri ragazzi che accrescono il loro bagaglio tecnico? Io credo che la risposta alla domanda sia proprio questa ed ovvero che il lavoro fatto in Italia stia portando i suoi benefici a livello internazionale.
Mentre in un settore, quello del UCI, a dimostrare dai risultati, il podio sia ancora difficile da raggiungere nel BIU, il bellissimo 2° posto di Andrea Riva in Campionato Europeo, testimonia che il BIU è più confacente ai ragazzi italiani. Da quest’anno il BIU Italia, perché ha capito questo, ha deciso di aprire il tesseramento BIU a tutti coloro, in regola con il tesseramento 2009 ed appartenenti agli enti della consulta, per favorire una maggiore crescita del Bike Trial in Italia.
A questo proposito, in Spagna, abbiamo avanzato delle idee ai dirigenti mondiali del BIU per ospitare 3 manifestazioni internazionali in Italia per il 2010.
Per concludere questo breve commento che riporta le mie emozioni di due giorni passati tra amici in una atmosfera che le foto potranno testimoniare vorrei esprimere un mio ringraziamento a tutti coloro, atleti e genitori che si sobbarcano qualche migliaio di chilometri solo per la passione di uno sport che sta crescendo.
 
Massimo Iacoponi

Clicca qui per vedere le Classifiche

 

Servizio fotografico.

 

Servizio fotografico